giovedì 10 novembre 2016

Alluce valgo - unica soluzione al mondo

Alluce Valgo – soluzione immediata
Il problema dell’alluce valgo deriva dal maltrattamento dei talloni. I casi gravi sono quelli delle persone che hanno camminato scalzi sbattendo il tallone per terra durante l’infanzia. Maltrattare i talloni a piedi nudi (sbattendoli contro il pavimento) è il motivo che ha creato il piede piatto che poi ha creato l’alluce valgo. Si tratta di conseguenze dirette di un modo di camminare sbagliato.
Due notizie, prima la cattiva: tutto quello che trovi in rete e nella medicina è un modo di venderti le protesi per modificare la disfunzione, mai per risolvere il problema.
La buona: camminando correttamente i piedi tornano normali in meno di un anno. Nel libro trovi tutto quello che ti serve, che in realtà è niente. Il problema si risolve camminando correttamente e per camminare correttamente devi imparare a respirare correttamente. Tutto qui.

COME CAPIRE DOVE SI TROVA LA VERITÀ

Come faccio a capire se quello che proponi tu è la cosa giusta? Come è possibile che in tutto il pianeta l’unico che propone una soluzione come questa sia tu? Come faccio a capire che non sei solo un venditore che si è inventato una pazzia per spillarmi dei soldi?

L’UNIVERSO DELLA FALSITÀ
I canali ufficiali forniscono scuse per vendere prodotti. La medicina scuse per farsi operare. La scienza ha talmente tanto bisogno di elemosina da parte del mercato che pensare a una qualche minima possibilità di indipendenza dall’economia fa oltre il grottesco.
Quello che dicono i medici è falso, quello che dice la televisione è falso, quello che dicono i venditori di ortopedia è falso e di conseguenza, anche quello che credi tu è falso. Perché sono false tutte le tue conoscenze. Perché sono stati loro a decidere la tua istruzione, guarda coincidenza, durante la tua istruzione a scuola questo problema che è l’incubo della vecchiaia di tantissime persone, non viene studiato.

Gli specialisti? I professionisti? Che cosa dicono?
Non conoscono le cause. Parlano di “problema congenito, cause ereditarie, predisposizione genetica? Punto di domanda… lascio aperta parentesi… mistero, nessuno lo sa con certezza. Sappiamo però che tu hai quel problema e quindi sappiamo di conseguenza che tu sei disposto a pagare e noi specialisti abbiamo diversi cataloghi pieni di meravigliosi prodotto che non risolvono il problema tuo, ma risolvono quello nostro che è spillarti i soldi.

COME FACCIO A CAPIRE LA VERITÀ
Devi osservare. Osserva i casi più gravi. Informati riguardo la storia. Sembra che sia un problema della generazione precedente, quella che è cresciuta senza scarpe. Osserva come hanno utilizzato i piedi, ed il modo in cui hanno maltrattato i talloni durante tutta la vita. Più hanno devastato i talloni e più i loro piedi sono disastrati.
Le persone che hanno sempre utilizzato scarpe, che in qualche modo proteggono i talloni non hanno questo problema in modo grave. Chi ha lavorato seduta tutta la vita non ha questo problema. Chi ha avuto una vita agiata e ha lavorato 8 ore al giorno nemmeno.
Chi invece a fatto un utilizzo esagerato dei piedi, utilizzando le gambe a modo di stampelle per infinite quantità di ore anche rubate al sonno subisce questa disfunzione in modo grave. Capire è in realtà semplice. Sfruttamento spropositato dei piedi, utilizzando i talloni in modo sbagliato, utilizzando le gambe a modo di stampelle invece che a modo di gambe, per non dire più correttamente a modo di zampe. Perché purtroppo quelli che invece di avere gambe hanno zampe, per qualche strano motivo, medicina non hanno, scienziati non hanno, la televisione non la capiscono e senza la possibilità di leggere e di parlare, camminano tutti nel modo corretto… Mistero della fede…
CAPIRE È MOLTO SEMPLICE
Il tallone in realtà non esiste. E’ un’articolazione che si chiama caviglia, la caviglia è l’articolazione fatta a posta per gestire il rapporto dinamico tra il piede ed il resto del corpo. NON PER FARE DA APPOGGIO, ma per gestire il rapporto. Si tratta di un collegamento, mai di un punto di appoggio, mai di un punto di contatto. La parte del corpo meravigliosamente creata per gestire il contatto è l’avampiede e non il tallone.


Attenzione
Questo sito è informativo. Per qualsiasi dubbio che riguarda l’idoneità per fare gli esercizi consultare un medico non mi assumo nessuna responsabilità su eventuali danni provocati da vostre decisioni in merito